abito-da-sposa-cassiodoro-la-sposa-etica-cangiari-collezione-2017

Cangiari Alta Moda Sposa. La sposa etica arriva dalla Calabria.

In Fashion Donna, Luxury by tamaraLascia un commento

Conosciamo insieme Cangiari, il nuovo brand calabrese di Alta Moda Sposa e non solo...

Cangiari Alta Moda Sposa. La sposa etica arriva dalla Calabria.

Eco-ethic luxury fashion. Alta moda eco-etica. In queste parole si racchiude tutto quanto è Cangiari, il nuovo brand calabrese di Alta Moda Sposa (e non solo), presente a Le Spose di Milano.
Gli abiti hanno i toni del bianco e dell’avorio, a tratti illuminati da gocce color oro. La fluidità e la leggerezza delle sete pregiate e naturali scivolano sul corpo. I corpetti morbidi valorizzano il décolleté e le spalle, accompagnando i fianchi. Linee essenziali nel tratto stilistico, femminile e raffinato, che caratterizza la guida artistica affidata per la terza stagione consecutiva a Maria Paola Pedetta.

Cangiari Alta Moda Sposa. La sposa etica arriva dalla Calabria.

Linee essenziali e morbide della collezione 2017 della sposa etica Cangiari. Foto:Cangiari

Stai pensando al tuo viaggio di nozze? Un’indimenticabile crociera è quello che fa per te! Scopri le offerte!

Caraibi Image Banner 728 x 90

Cangiari Alta Moda Sposa. La sposa etica arriva dalla Calabria: le origini.

La raffinatezza e l’esclusività dei tessuti trae origine dalla realizzazione con i telai dell’antica tradizione della tessitura a mano calabrese. Capace di imprimere agli abiti il fascino del sogno romantico e la modernità del design contemporaneo. I disegni dei tessuti al telaio a pitteja e a nido d’ape si accostano ad ornamenti realizzati con il magistrale ricamo al chiacchierino, vera gioielleria di filato frutto di interminabili ore di lavoro paziente e di passione. Il disegno “a pitteja” infatti appartiene alla cultura di origine bizantina, nella forma quadrata che richiama la femminilità e la protezione evocata dalla famiglia, grazie al motivo chiuso che si ottiene intrecciando fili di diversa dimensione e fibra.

Cangiari Alta Moda Sposa. La sposa etica arriva dalla Calabria.

Tessuti bio orditi con antichi telai bizantini per Cangiari. Foto: Cangiari

La sposa etica arriva dalla Calabria: ecco perché…

La tradizione degli antichi telai grecanici e bizantini viaggia attraverso il recupero dalla manualità tessitrice delle donne di Calabria. Si concretizza nella loro capacità di intessere filamenti ecologici, certificati e trattati esclusivamente con colori di origine vegetale. La raffinatezza e l’eleganza dei tratti stilistici inconfondibili, minimalisti, ma allo stesso tempo antichi, si trasuda dagli intrecci dei tessuti completamente orditi a mano. Questo d’altronde detta la mente creativa del direttore artistico di Cangiari, Paulo Melim Andersson, giovane talento ispano-svedese che condivide lo spirito etico e sostenibile del gruppo.

_cangiari_navetta_

Particolari della lavorazione e dei tessuti Cangiari. Foto: Cangiari

Un solido presupposto di principi etici che ha portato Cangiari Alta Moda Sposa ad opporsi apertamente al potere assoluto della ‘Ndrangheta nella Locride e nella Piana di Gioia Tauro, dove si trova la loro sede operativa e da cui è partito il progetto di cooperativa Goel, il “Liberatore” delle antiche radici bibliche.

Scopri su ETSY tutti gli accessori esclusivamente fatti a mano, utili per organizzare il tuo matrimonio. Scopri ora!
Wedding_German11_300x250

Cangiari ovvero “cambiare”.

Cangiari (“cambiare” secondo l’idioma calabrese), è una sorta di favola moderna. Un racconto di riscatto e di legalità. Non è il mito americano dell’uno su tutti, ma la favola di una intera comunità. È l’affrancamento di una Terra che respira secoli di Storia e di cultura, lascito di popoli antichi e sapienti. Una Terra da troppo tempo soffocata nel suo grido di dignità, di forza creativa, di legalità, e che sempre più intensamente sembra pronta a risorgere, come una moderna Fenice, dalle sue ceneri di oppressione.

sposa_etica_cangiari_ph._sandro_brant

Un modello Cangiari, capace di riproporre l’essenzialità delle linee della direzione artistica del gruppo. Foto: Sandro Brant

Emancipata da questo peccato originale, Cangiari Alta Moda Sposa riesce a trasmettere un’anima moderna che armonizza design, tradizione e la sofisticata esclusività che si chiede ad un brand d’alta moda. Non più un prodotto mortificato o informe. Ma la classe del vero Made in Italy. Un bagaglio di conoscenze, di tradizioni, di manualità che costituiscono il patrimonio economico del nostro Paese e contraddistinguono la qualità, il lusso e, finalmente, anche l’etica italiana nel mondo.

Qualunque abito scegliate di indossare nel giorno del vostro “sì!” è bene conoscere alcune regole fondamentali per scegliere quello giusto! Ma ancora più importante è saper scegliere l’abito adatto al proprio corpo! Allora sì che sarete delle spose perfette!

di Tamara Gori

Interessante?

Puoi condividerlo con i tuoi amici e conoscenti o lasciare un commento. La tua opinione per noi è importante!
Continua a navigare il magazine LIFE - Mondo Persona attraverso le varie categorie (in alto) o gli articoli correlati che trovi di seguito.

Cangiari Alta Moda Sposa. La sposa etica arriva dalla Calabria. ultima modifica: 2017-02-21T11:12:03+00:00 da tamara
The following two tabs change content below.
Sono nata nel 1973, annata sospesa tra il piombo del terrorismo e il luccichio delle mirror balls. Forse è per questo che sono così duale: amo le città, ne sono attratta, ma non chiedetemi di viverci, ne soffocherei; ho seguito studi economici per dovere sociale (di altri), ma l'istinto e la vita mi hanno sempre accompagnata verso l'arte, la natura, la letteratura e la giustizia sociale. Organizzo matrimoni, ma non sono sposata. Sono timida e riservata, ma esplodo di gioia di fronte a un sorriso e di divertimento quando ascolto la buona musica. Amo il cibo; ne ho saggiato di ogni genere e ovunque ho potuto, ammaliata dai colori, dai sapori, dagli odori che lo caratterizzano e lo legano ad un territorio e ad un popolo. Nonostante tutto però, combatto eternamente con intolleranze alimentari birichine ed estenuanti. Mi piace leggere e viaggiare e molto mi piace scrivere. E scrivere di cibo mi permette di fare tutto questo insieme; mi permette ogni volta di innamorarmi della Storia, della Cultura, dell'Umanità. Non riesco a prescindere da tutto questo, soprattutto dal piccolo, dall'etico, dal buono. E attraverso quello che scrivo, provo a rispondere a quello che oggi è il mio personalissimo senso di dovere sociale.Tamara Gori
Condividi questo articolo su:

Lasciaci un tuo commento