Greenery il colore del 2017

Greenery il colore del 2017

In Fashion Donna, Fashion Uomo by tamaraLascia un commento

E' Pantone a dettare la tendenza per il 2017: greenery per i matrimoni, per il look, per la moda, per la casa...

Finalmente è Greenery il colore del 2017! Sarà che ci piace. E ci piace tanto, tanto, tanto. Sarà che fa subito Primavera. Sarà che è profondo, spirituale, rigenerante. Che mette in sintonia con la Natura e che senza non possiamo vivere. Sarà che è frizzante come quelle storie d’amore che le riconosci subito, sono quelle che ti cambieranno la vita. Sarà per questo e molto di più. Ma finalmente Pantone ha indicato il colore di tendenza per il 2017. Ed è verde.

Greenery il colore del 2017

PANTONE: the color of the Year 2017 is Greenery. Foto da web

Greenery il colore del 2017

Ma attenzione. Greenery non è un verde qualsiasi. È quel verde fogliame che trattiene in sé una punta di giallo brillante. La nuance che ne esce è accattivante, adattabile ad una moltitudine di colori, dai neutri a quelli più accesi e flou. È quel verde lime che ci rinfranca. È la natura che rinasce, si rigenera, promette una nuova vita. Prelude alla gioia che profuma di aria fresca. È un colore che percepisci, odori, tocchi. È un colore che è tutto intorno a noi. E non è un caso che Pantone l’abbia scelto.

Scopri  le nuove tonalità suggerite da my beauty web per la stagione primavera/estate in arrivo. Scopri ora!

Greenery il colore del 2017

Anche il look cambia colore: tonalità vivaci, che sanno di primavera… foto da web

Greenery il colore del 2017: la parola a Pantone.

L’azienda americana leader dell’identificazione e catalogazione cromatica, ha motivato così la scelta del Greenery come tendenza del 2017: “Nella complessità di questo periodo storico, politico e sociale, c’è l’esigenza di riconnettersi con la natura. Greenery rappresenta la necessità di rinascita, rinnovamento e rigenerazione. Esattamente come ogni ciclo che ricomincia ad ogni Primavera”. Ma non è solo una questione di simbolismi emotivi e auspici universali.

La scelta del greenery è anche una non più procrastinabile attenzione all’ambiente. Un impeto a pratiche di ordinaria quotidianità improntate al più profondo senso di ecologia. Questo è il messaggio di Pantone per il 2017. Per cui aspettatevi un’invasione di verde fogliame in ogni settore della vostra vita.

Cerchi un occhiale da sole con montatura green? Sceglilo tra i modelli che ti propone Smart Buy Glasses. Scopri ora!

Ray-Ban leaderboard Banner

Greenery il colore del 2017: moda, architettura, interior design, accessori per la casa…

Gli stilisti ce ne hanno già dato prova nelle anticipazioni della collezione Primavera-Estate, da Balenciaga a Michael Kors, da Gucci a Prada. Ma anche l’architettura, l’urbanistica e l’interior design non ci deluderanno. Ne è un esempio la tendenza sempre più imperante nelle sedi delle multinazionali americane, di sostituire pavimenti freddi o moquette antiquate con distese di erba sintetica (de gustibus). Ma dai divani futuribili alle stoviglie di tendenza è tutto un fiorire di greenery color. Preparatevi quindi a dare spazio alla vostra creatività. Suppellettili, piatti, set da colazione, tende o pareti, che diventano  fluida continuazione con l’ambiente esterno, in una contaminazione tra in e outdoor.

Lasciati consigliare da Dalani e scopri tutti gli accessori green per la tua casa. Scopri ora!

Greenery il colore 2017

Dalani suggerisce l’abbinamento green – gold per arredare la tua casa. Scopri le offerte!

Anche il matrimonio diventa greenery!

E poteva il settore wedding essere decontestualizzato rispetto alla greenery tendence? Mai! Avete fissato la data nel 2017, fiere della vostra irriguardosa sfida alla scaramanzia? Preparatevi a sfruttare tutte le nuances del verde foglia, se volete essere al passo con i tempi. E non è solo un fatto di colore. La tendenza infatti non sarà solo nei dettagli dall’accento naturale, filo conduttore del vostro matrimonio.

Greenery il colore del 2017

La sposa 2017 avrà un tocco di freschezza in più indossando accessori green! (foto da web)

La rivoluzione greenery è soprattutto concettuale. Il matrimonio diventa eco-compatibile, all’insegna del riciclo chic e della sostenibilità. Cibo preferibilmente bio; recupero di quello in eccesso da destinare a persone con difficoltà, grazie all’intermediazione di fondazioni o associazioni ad hoc. Bomboniere declinate in tutte le tendenze naturali: dai semi (da piantare e custodire nel tempo) a piccole piante, grasse o aromatiche, che allieteranno balconi e davanzali.

Etsy è una piattaforma in cui persone di tutto il mondo vendono oggetti particolari fatti a mano. Ecco le novità greenery che Etsy ti riserva! Scopri ora.
Gifts_French_936x120

Greenery il colore del 2017: ecco la rivoluzione green per eccellenza.

E poi la rivoluzione green per eccellenza: un matrimonio all’aperto, informale e da godere a diretto contatto con la natura. Ancor meglio se pic-nic, ma ponendo un’attenzione ancora più maniacale ai dettagli e alle esigenze degli ospiti. E gli abiti? Non solo nuances greenery appena accennate nell’abito da sposa o più decise per le damigelle. Qui ci si spinge verso tessuti naturali, non trattati chimicamente, lavorati a mano nel rispetto di un lavoro equo e sostenibile, come nel caso di Leila Hafzi e non solo.

Greenery il colore del 2017

Tessuti naturali ecosostenibili, scarpe ed accessori per gli sposi green… queste sono le tendenze 2017 dettate da Pantone

E magari si può osare un po’ sull’acceleratore dei dettagli, decisamente più evidenti e di rottura: scarpe celate sotto l’abito per la sposa; gilet, cravatte, papillon e gemelli smeraldo per lo sposo all-green.

E che Greenery sia!

di Tamara Gori

Interessante?

Puoi condividerlo con i tuoi amici e conoscenti o lasciare un commento. La tua opinione per noi è importante!
Continua a navigare il magazine LIFE - Mondo Persona attraverso le varie categorie (in alto) o gli articoli correlati che trovi di seguito.
Greenery il colore del 2017 ultima modifica: 2017-01-17T14:00:18+00:00 da tamara
The following two tabs change content below.
Sono nata nel 1973, annata sospesa tra il piombo del terrorismo e il luccichio delle mirror balls. Forse è per questo che sono così duale: amo le città, ne sono attratta, ma non chiedetemi di viverci, ne soffocherei; ho seguito studi economici per dovere sociale (di altri), ma l'istinto e la vita mi hanno sempre accompagnata verso l'arte, la natura, la letteratura e la giustizia sociale. Organizzo matrimoni, ma non sono sposata. Sono timida e riservata, ma esplodo di gioia di fronte a un sorriso e di divertimento quando ascolto la buona musica. Amo il cibo; ne ho saggiato di ogni genere e ovunque ho potuto, ammaliata dai colori, dai sapori, dagli odori che lo caratterizzano e lo legano ad un territorio e ad un popolo. Nonostante tutto però, combatto eternamente con intolleranze alimentari birichine ed estenuanti. Mi piace leggere e viaggiare e molto mi piace scrivere. E scrivere di cibo mi permette di fare tutto questo insieme; mi permette ogni volta di innamorarmi della Storia, della Cultura, dell'Umanità. Non riesco a prescindere da tutto questo, soprattutto dal piccolo, dall'etico, dal buono. E attraverso quello che scrivo, provo a rispondere a quello che oggi è il mio personalissimo senso di dovere sociale.Tamara Gori
Condividi questo articolo su:

Lascia un commento